Blog

Occhiaie, macchie e correttori

Benvenuti

Come primo “articolo” mi sembra opportuno parlare innanzitutto dell’incubo mattiniero che perseguita noi poveri esseri umani…le occhiaie! Per capire il colore del correttore da utilizzare è molto importante prima cercare di individuare il colore delle nostre occhiaie; questo perchè per la copertura di macchie, discromie ed appunto occhiaie,  si utilizza la teoria dei colori complementari.

Di solito le occhiaie sono di colore marrone, blu, viola con le loro varie gradazioni; trovare il loro colore complementare fa si che, con il colore del correttore possiamo annullare il colore dell’occhiaia rendendola grigia e , in seguito,  possiamo uniformare con il fondotinta. In questo modo la pelle del viso sarà uniforme e l’occhiaia non si noterà più. Ricordatevi però di non andare oltre l’occhiaia che di solito prende solo la metà interna dell’occhio.

Lo stesso discorso va fatto per quanto riguarda le macchie della pelle. Queste di solito sono rossastre, per questo è utile utilizzare un correttore che tende leggermente al verde (il colore complementare del rosso) in modo da annullare anche in questo caso l’inestetismo e poi uniformare con il fondotinta. Ricordatevi sempre di applicare un leggerissimo strato di cipria trasparente in modo da fissare il correttore una volta steso.

Cerchio di Itten

Vi lascio un’immagine molto utile per il discorso fatto fin’ora, ovvero il Cerchio di Itten, dove trovate al centro i 3 colori primari (Blu, Rosso e Giallo) e nella posizione apposta i loro colori complementari!

 

Spero di esservi stata utile!

Nessun commento
Non e' possibile inserire nuovi commenti